LAVORARE IN SMART WORKING NEL 2021? IL LAVORO CHE NON AVRESTI MAI PENSATO DI FARE

LAVORARE IN SMART WORKING NEL 2021? IL LAVORO CHE NON AVRESTI MAI PENSATO DI FARE

LAVORARE IN SMART WORKING SIGNIFICATO

Smart working significa ” lavoro intelligente.”

Oggi più che mai, questa parola inglese è entrata nelle nostre case. La pandemia del Covid-19 ci ha costretti a conoscere nuove sfaccettature di lavoro.

L’Osservatorio Smart working del Politecnico di Torino lo definisce”una nuova filosofia manageriale fondata sulla restituzione alle persone di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare.

LAVORARE IN SMART WORKING COME FUNZIONA

Come funziona lo smat working? E’ una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato stabilita mediante accordo tra le parti,  con forme di organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, con il possibile utilizzo di strumenti tecnologici per lo svolgimento dell’attività lavorativa.

Certamente lavorare in smart working tra il 2020 e il 2021, la pandemia del Covid 19 ha cambiato l’ottica di lavoro. Il nostro lavoro è entrato tra le mura delle nostre case, siamo stati “costretti” a portarcelo a casa. Chi ha un’occupazione propria, sicuramente lo smart working ha migliorato la qualità delle nostre vite, le ha reso meno frenetiche. Diversamente per chi invece è un lavoratore dipendente, il quale ha dovuto gestire il lavoro con gli stessi orari, con le stesse pause, relazionandosi e confrontandosi comunque con il datore di lavoro e con i colleghi, questo sicuramente ha alzato il tasso di stress!

lavorare in smart working

Io mi riferisco specialmente alle mamme lavoratrici dipendenti. Alle segretarie, alle maestre, a chi lavora nelle aziende ecc…

Conciliare il lavoro da casa che nonostante le difficoltà, sei costretta  a  portare a termine,  avendo anche la gestione dei figli, indiscutibilmente è stato e sarà complicato.

MA SE INVECE, LO SMART WORKING GIOVASSE AL NOSTRO ASPETTO PSICOFISICO?

Ci siamo comunque rese conto che non eravamo più costrette ad affrontare il traffico mattutino, che non dovevamo più uscire dall’ufficio alle 17.

Lo smart working ha permesso di controllare i tuoi bambini che stavano nell’altra stanza con la babysitter, ci ha permesso di non mangiare un panino al volo, ma addirittura ricavarci un pranzo in famiglia. Ha permesso ai nostri bambini di stupirsi ed essere felici per avere la propria mamma a casa.

Per chi come me,ha deciso di lasciare un lavoro da dipendente per creare un lavoro in smart working, avendo la piena gestione dei miei orari, e gestendo piacevolmente, senza alcun vincolo, la mia vita famigliare…Beh ha migliorato la propria vita personale, ma soprattutto quella di mamma. H0 un lavoro, un progetto tutto mio, che riesco a svolgere senza aver la pressione di una scadenza o di dover dare conto a qualcuno su quello che faccio. Il mio blog, è un lavoro che non mi richiede la presenza costante. Inoltre non mi reco in un altro posto che non sia quello di casa mia. Mi serve solo una connessione internet e un pc, ma anche tanto studio!

Ma la cosa che mi piace di più e che ritengo la più importante, è quella di poter vivere le mie piccole pesti che crescono a vista d’occhio.

NB: Gli anni più importanti per la crescita e lo sviluppo di un bambino sono dai 0 ai 6 anni. Questo periodo è parecchio importante per la formazione del bambino. Nè definirà l’uomo o la donna che sarà in futuro.

Tuttavia saranno piccoli una sola volta! Io oggi sono presente al 100% per le mie figlie.

Le mamme hanno bisogno di un cosidetto “piano B” che possa giovare sia a noi stesse che ai nostri figli. 

A te Mamma….

Spero che con questo articolo possa averti dato la spinta e la voglia di reinventarti. Non ti suggerisco di abbandonare il tuo posto di lavoro certo, ma il mio messaggio è quello che volendo, potremmo abbandonare la freneticità e gli orari imposti per creare qualcosa di nostro!(leggi anche questo articolo)

Se questo articolo ti è piaciuto, e magari ti ha dato la spinta per andare incontro a quello che vuoi veramente, fammelo sapere nei commenti:) Tuttavia, condividendolo sarà fonte di ispirazione per altre mamme! Ultimo punto ma non meno importante è che, se vorrai approffondire la conoscenza di che cosa sia un blog

Lascia un commento