SINTOMI GRAVIDANZA DEL PRIMO MESE:  QUALI SONO? CAUSE E RIMEDI

SINTOMI GRAVIDANZA DEL PRIMO MESE: QUALI SONO? CAUSE E RIMEDI

SINTOMI GRAVIDANZA DEL PRIMO MESE

Ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo nel mondo, una donna esegue un test di gravidanza.

Felicità, timore,gioia,ansia,sollievo,benessere…sono le tante sensazioni che un semplice involucro di plastica con la comparsa di due lineette può darci.

Ma prima di decidere di fare un test di gravidanza, il corpo di una donna darà dei sintomi importanti .

I sintomi gravidanza delle prime settimane sono indicativi del periodo di cabiamenti che il corpo della futura mamma si sta preparando ad affrontare.

sintomi gravidanza le prime settimane 

Nelle fasi precoci della gestazione, ogni donna può presentare queste manifestazioni con modalità e tempi diversi.

In qualche caso, si tratta di semplici fastidi, come cefalea, mal di schiena, tensione addominale,altre volte, compaiono disturbi più sgradevoli, come ad esempio nausea, febbre, spossatezza, sonnolenza, a volte tristezza ti senti giù di morale.

Spesso, i sintomi delle prime settimane di gravidanza, sono evidenti e/o si avvertono fin dai primi giorni dopo il concepimento. In alcune occasioni, però, questi “segnali” possono tardare a presentarsi o non manifestarsi affatto. Sarà tutto molto soggettivo!

SINTOMI GRAVIDANZA DEL PRIMO MESE: IL PRIMO SEGNALE

Quando iniziamo a porci la fatidica domanda “Sono incinta?”, vuol dire che in base al nostro calendario, ci sarà un chiaro segnale di ritardo del ciclo mestruale .

Oltre a questo chiaro sintomo che potrebbe anche essere legato magari allo stress del momento, o ad un calcolo errato dell’arrivo del ciclo mestruale,sono anche  altri i sintomi gravidanza che possono far pensare di essere incinta.

Ti elenco i sintomi più comuni:

  • Amenorrea( assenza di ciclo mestruale)
  • Nausea
  • Piccole perdite di sangue color “rosa chiaro”
  • Aumento del seno
  • Capezzoli più scuri
  • Sbalzi di umore
  • Pollachiuria
  • Congestione nasale
  • Acidità di stomaco
  • Cefalea(frequente)
  • Stitichezza
  • Addome gonfio e dolorante
  • Male al basso ventre( come da ciclo mestruale)
  • Stanchezza
  • Cambio dello sguardo
  • Perdite vaginali bianchastre

Ti darò alcuni consigli per i sintomi più spiacevoli…


SINTOMI GRAVIDANZA DEL PRIMO MESE: LA CAUSA

 I sintomi delle prime settimane di gravidanza rappresentano il segnale con cui il corpo comunica alla futura mamma le modifiche che stanno per verificarsi.

I cambiamenti iniziano subito dopo il concepimento: nelle prime settimane, ogni 48 ore raddoppiano i livelli di gonadropina corionica (hCG), la cui funzione è quella di stimolare il corpo luteo a produrre il progesterone, l’ormone principale della gravidanza. 

come avviene un rapporto sessuale fecondo

 

Il concepimento avviene dopo un rapporto sessuale non protetto, ma in molti casi succede  anche con il “coito interrotto”.  Dentro allo sperma si trovano gli spermatozoi. Quest’ultimi risalendo l’ utero, raggiungono la cellula ovulo matura, rilasciata dall’ ovaio durante l’ovulazione e disponibile per la fecondazione.

L’ovulo fecondato viene trasportato dal movimento delle cellule ciliate delle tube in direzione della cavità uterina, dove si annida nell’ endometrio, ossia la mucosa interna dell’utero. Questi eventi si verificano all’incirca 6-7 giorni dopo il rapporto sessuale non protetto (quindi intorno al 21° giorno di un ciclo mestruale regolare di 28 giorni, se la fecondazione è avvenuta in quattordicesima giornata).

A questo punto, inizia anche la produzione della gonadotropina corionica, la cui subunità “beta” è importante per il funzionamento del test di gravidanza.

sintomi gravidanza del primo mese: come avviene il concepimento?

Questa è la tipica domanda che noi donne ci poniamo. Alcune donne ricorrono a test per calcolare la giusta ovulazione, altre non ci pensano, altre avranno dei rapporti sessuali completi ma che non porteranno ad un’ iminente gravidanza.

“Quando decidemmo io e il  mio  allora ragazzo Marco(marito e moglie lo diventammo successivamente) di concepire Aurora, la nostra prima genita, è ancora vivo nei miei ricordi.

Appena ventiquatrenni decidemmo che dopo il nostro quinto anniversario di fidanzamento eravamo arrivati al punto che tra noi mancava qualcosa, quel qualcosa che potesse completare e raddoppiare il nostro amore.

Così decidemmo di provarci…

Forse per via delle nostre vite frenetiche e stressanti, perchè sia io che lui, lavoravamo veramente tanto, tardò ad arrivare secondo le aspettative che avevo e che forse tutti hanno, ovvero che se hai un rapporto sessuale completo, il giorno dopo sei incinta.

Non fu proprio così ( ATTENZIONE: è tutto molto soggettivo. Può succede di rimanere incinta anche dopo il primo rappoto completo).

Dopo cinque mesi che ci provavamo, da una rilassante vacanza alle Gran Canarie, tornammo in tre:)

E dopo quella notte io sapevo di averla concepita.

Invece con Isabel non fu così, ma questa è un’altra storia…

Il periodo in cui è possibile che l’uovo venga fecondato inizia 4-5 giorni prima dell’ovulazione e termina 1-2 giorni dopo. Ciò è possibile in considerazione del fatto che la cellula uovo matura, quando viene espulsa dall’ovaia, riesce a sopravvivere circa 24 ore, mentre gli spermatozoi possono rimanere vitali nell’apparato genitale femminile fino a 72-96 ore dal rapporto.

sintomi gravidanza del primo mese: come si calcola il giusto tempo tra un ciclo e l'altro?

Per individuare il giorno in cui è atteso il flusso mestruale, occorre considerare l’intervallo di tempo che intercorre tra una mestruazione e la successiva. In pratica, per calcolare la durata ciclo mestruale, è necessario contare il numero di giorni che vanno dal primo giorno in cui compare il flusso mestruale fino al giorno che precede l’inizio della mestruazione successiva.

Ultimo punto ma non meno importante, sarà una buona regola e abitudine segnarsi i giorni della comparsa del ciclo sul calendario, soprattutto per chi (come me) è irregolare e spesso dimentica di segnarle!

 PS:Quella nella gif, è la tipica faccia di mio marito dopo il secondo figlio, quando gli dico di avere un ritardo!:)

sintomi gravidanza del primo mese: cos'è la "falsa mestruazione?

Nell’attesa del ciclo mestruale in ritardo, prima di eseguire un test di gravidanza, alcune di noi scelgono di aspettare qualche giorno.Nonostante nella maggior parte si sia consapevoli del perchè del ritardo del ciclo.

In alcuni casi, uno dei segnali particolari che spesso ci inganna o viene ignorato è la cosidetta comparsa della “falsa mestruazione”. Essa è caratterizzata dalla perdita ematica di alcune goccioline di sangue, di colore che può variare dal marrone al rosato. Si presentano in minime quantità e hanno una durata solitamente un paio di giorni, meno di un ciclo mestruale. Queste goccioline di sangue si riscontrano in alcuni casi, dopo circa una o due settimane dopo la fecondazione dell’ovulo (proprio quando sarebbero attese le perdite mestruali), quanda l’embrione inizia il suo processo di annidamento nell’endometrio, cioè il rivestimento interno dell’utero.

Le false mestruazioni vengono anche chiamate:

  • Gravidanza non ciclo
  • Perdite da impianto
  • Perdite da annidamento

 

NB: Se si sospetta una gravidanza attenzione a non confondere queste perdite con il ciclo!

sintomi gravidanza del primo mese: quando è il momento giusto per fare un test di gravidanza?

Quando si decide di fare un test di gravidanza è sempre un momento molto importante e delicato, oltre ad essere estramamente emozionante per chi vuole una gravidanza!

Il test di gravidanza in una donna che ha un ciclo reglore (28 giorni) il test può essere eseguito dopo il primo giorno di ritardo, mentre per chi ha un ciclo irregolare ed è quindi più difficile calcolare l’ovulazione, può essere eseguito cinque giorni dopo la data orientativa dell’arrivo del ciclo mestruale. Nel caso invece di una gravidanza ricercata, quindi avendo avuto un rapporto intimo completo si potrà eseguire il test 5-7 giorni prima dell’arrivo del ciclo.

come si esegue un test di gravidanza?

Anzittutto mettiti calma, fai dei respiri profondi e soprattutto non farti prendere dal panico:)

I test di gravidanza che ci sono in commercio hanno una maggiore sensibilità a rilevare concentrazioni anche basse di valori HCG. Tuttavia, è consigliabile utilizzare la prima urina del mattino, in quanto c’è una maggior concentrazione di ormoni e il risultato è più sicuro. Inoltre, è consigliabile evitare di assumere troppi liquidi prima di eseguire il test di gravidanza.

Segui attentamente le semplici istruzioni. Posiziona il test di gravidanza sotto l’uscita dall’uretra dal quale fuoriesce l’urina, meglio la prima pipì del mattino. Successivamente appoggia il test in modo orizzontale su una base solida es: pavimento, lavandino, e aspetta qualche minuto.Se sarai incinta basterà davvero qualche minuto per dirti dell’esito positivo. In ogni modo il test risulterà positivo solamente alla comparsa di due lineette. Se la linea sarà una , mi spiace non sei incinta!

Consiglio CLEARBLUE che è un test di gravidanza digitale che ti fa il calcolo delle settimane di gravidanza scrivendoti a parole se sei incinta o non, ma anche di quante settimane sono trascorse dal concepimento attraverso i numeri. la confezione è dotata di due test al suo interno.


CONSIGLIO  a tutte le donne di eseguire il test di gravidanza almeno un giorno dopo l’arrivo delle mestruazione e magari di ripeterlo anche qualche giorno dopo, perchè si potrebbe verificare un falso negativo o un falso positivo ATTENZIONE.

Dopo aver effettuato un test di gravidanza con esito positivo,nonostante la sicurezza del 99% sull’esito sarà meglio eseguire un test di gravidanza ematico, ovvero un semplice prelievo del sangue il quale accerterà la gravidanza al 100%.

sintomi gravidanza del primo mese : tensione al seno

Il principale sintomo di gravidanza, oltre all’assenza del ciclo mestruale, sarà il nostro seno nella fase iniziale ad avvertire il cambiamento. Se non hai ancora letto l’articolo sul “Cambiamento del corpo in gravidanza” Clicca Qui, apprenderai tutti i cambiamenti del tuo corpo.

Indossare quindi un reggiseno premaman comodo sarà la giusta soluzione, ma ti servirà soprattutto per il post gravidanza nella fase di allattamento.

sintomi gravidanza del primo mese: la nausea

Un’altro fastidio più comune e anche il più fastidioso saranno le famose nausee. Solitamente si presentano dopo 10 giorni dal concepimento e possono durare fino all’inizio del quarto mese, poi cesseranno( ma non in tutti i casi). Vi raccomando quando sentite la sensazione di nausea, mangiate “cibo secco” come ad esempio fette biscottate o crackers molto utile per calmare a nausea. Nel caso questo fastidio si trasformi in “fatto compiuto” ricordatevi di idratarvi tanto e di cominciare a prendere degli integratori per la gravidanza per riuscire ad avere i giusti valori nutrizionali e non trovarvi ad indebolirvi. Questo ovviamente sotto consiglio del vostro ginecologo.

sintomi gravidanza del primo mese: gli sbalzi di umore

“Mio marito mi stava proprio antipatico! Molte cose in realtà mi davano fastidio.

Ricordo ancora il mio umore praticamente a terra, alla viglilia di Natale del 2019. Ero sul divano infreddolita. In realtà era diversi i giorni che  questa sensazioni di freddo  mi percuoteva in ogni parte del mio corpo. Inoltre ero mezza depressa.

Al pranzo di Natale con tutti i parenti, una zia mi disse che avevo lo sguardo tetro e lucido. Inoltre avevo il ventre molto gonfio e male alla ovaie(tipici sintomi da ciclo mestruale), nonostante non avessi ancora iniziato a mangiare.

La mia bimba aveva due anni e io ancora volevo aspettare un po prima di rimanere incinta.

Il mio ciclo era sempre irregolare, nonostante una prima gravidanza.

Insomma i giorni successivi mi decisi a fare quel test un bel po impaurita perchè non ero ancora pronta… scoprii d’essere incinta. Il CLEARBLUE mi annucciava anche di esserlo da un po…. 2-3 SETTIMANE INCINTA! Colpo al cuore.

Insomma dopo la prima ecografia ero all’ottava settimana gestazionale, niente male;)

I miei ormoni in quel periodo mi davanano già un chiaro segno, ma io non volevo ascoltarli molto probabilmente:)

sintomi gravidanza del primo mese: la stitichezza

Il progesterone è alla base dei sintomi gravidanza nelle prime settimane. Il suo compito è quello di tenere a bada le contrazioni uterine ma rallenta anche la peristalsi intestinale. Questo fastidio potrebbe presentarsi per tutti i 9 mesi di gestazione.

CONSIGLI: 

  • bere molta acqua, circa due litri al giorno
  • fare attività fisica idonea allo stato in cui ci si trova
  • ricorrere ad un’alimentazione ricca di fibre.

sintomi gravidanza del primo mese: perdite vaginali

La nostra vagina, durante la gravidanza, secerne un liquido di colore biancastro che si presenta filante e acquoso. Ma il muco vaginale può diventare bianco ed abbondante anche durante la gravidanza, quando si verifica un aumento delle perdite vaginali (leucorrea) , un sintomo tipico e molto comune della gravidanza.

Per questo sarà consigliato indossare una mutanda meno sexy e più comoda, per poter anche indossare comodamente un “salva slip”. Queste tipo di perdite potrebbero metterti seriamente in difficoltà esteticamente e metterti a disagio. ho provato questo fastidio sulla mia pelle, ma poi ho anche utilizzato la giusta mutanda

Inoltre potresti in alcuni casi avere delle perdite di sangue, e in questo caso consulta subito il tuo ginecologo.

sintomi gravidanza del primo mese: fare tanta "plin plin"

La necessità di urinare in gravidanza diventerà molto ricorrente! Anche nelle fasi iniziali. Anche questo potrebbe essere un chiaro sintomo.

Mamme preparatevi alle giornate e soprattutto alle nottati in bagno, spero lo abbiate in camera;)

cosa fare se sono incinta

Dopo il test di gravidanza, e dopo il prelievo di sangue, godiamoci il cambiamento del nostro corpo e la vita che crescerà dentro  noi.

Per prima cosa NON DITELO AI PARENTI! (scherzo…..ma non troppo… ti diranno loro cosa fare, ti consiglieranno, ti stresseranno….) Insomma prima del terzo mese è meglio dirlo solo ai parenti più stretti. Consiglio la lettura di alcuni libri sulla gravidanza in modo che possiate informarvi voi stesse in uma maniera più rilassante e costruttiva;)

Successivamente…

  • Se non stavi programmando una gravidanza, non avrai sicuramente preso lACIDO FOLOCICO, un’integratore alimentare fondamentale nei primi mesi per evitare deformazioni al feto.
  • Fatti seguire da un ginecologo di fiducia, se ce l’hai già ,oppure presso un consultorio,una clinica privata, o all’ospedale.
  • Se pratichi attività sportiva, ricordati di parlarne con il  tuo medico e prediligi un’attività  leggera a  corpo libero. Ricorda inoltre di indissare il giusto abbigliamento sportivo che ti darà sicurezza e comodità. Leggi questo articolo

                                                                             

                                                                                Cara neo Mamma,

spero di esserti stata utile e di averti dato una guida completa sui sintomi gravidanza nelle prime settimane.

Ti auguro un in bocca al lupo per l’inizio del tuo percorso da Mamma consapevole del grande miracolo che il tuo corpo ha compiuto!

                                                                               con affetto Luana.

Lascia un commento